0   Articoli
#
0,00 €
Il tuo carrello è vuoto

5w30 o 5w40: quale tipo di olio motore è meglio usare durante l’inverno

iscriviti
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per ricevere le nostre ultime novità e suggerimenti inserisci per favore la tua e-mail:

Le prestazioni del sistema di lubrificazione influiscono direttamente sulla durata di vita utile del motore. Quanto appena detto spiega perché molti conducenti si domandano quale sia la viscosità dell'olio migliore per garantire una protezione del motore affidabile e totale durante l’inverno. In questo articolo mostreremo le proprietà delle due più popolari tipologie di olio: 5w30 e 5w40. Alla fine di questa lettura saremo in grado di comprendere quale è la tipologia migliore per l'uso invernale.

Cosa indica la marcatura

Gli oli progettati per l'uso invernale devono essere in grado di garantire una buona fluidità. quest’ultima deve essere sufficiente a lubrificare il motore a freddo anche in caso di temperature gelide. Le cifre riportate prima della lettera W indicano la temperatura a cui la pompa dell'olio può lavorare correttamente e l'albero motore può essere azionato con una coppia sufficiente ad avviare il motore. La lettera W vuol dire che l’olio può essere usato durante l’inverno. Le cifre che seguono indicano le caratteristiche alle alte temperature e vengono definite dalla soglia superiore e inferiore della viscosità cinematica a 100 °C, nonché dalla viscosità dinamica a 150 °C e dalla velocità di taglio a 106 s−1.

Al fine di creare oli universali e compatibili con un ampio range di temperature, i produttori si avvalgono di vari additivi per oli. Se da una parte gli additivi utilizzati riducono la dipendenza della viscosità dalla temperatura, dall’altra possono influenzare altre proprietà del lubrificante

Caratteristiche degli oli di tipo 5w30 e 5w40

Entrambi i lubrificanti hanno le stesse caratteristiche a bassa temperatura. Entrambi assicurano una viscosità ottimale per l'avviamento del motore a -30 °C e fluidità a -35 °C. Invece, le caratteristiche alle alte temperature differiscono. La viscosità cinematica del tipo 5w30 varia tra 9,3 e 12,5 mm2/s; la viscosità dinamica è pari a 2,9 mPas. Nel caso dell’olio 5w40, questi valori sono rispettivamente: 12,5-16,3 mm2/s e 3,5 mPas.

Entrambe le tipologie hanno vantaggi e svantaggi. Ad esempio, il 5w40 produce una pellicola d'olio più spessa e più resistente, sigilla in modo eccellente gli spazi vuoti, ideato per lavorare con carichi significativi e per questi motivi viene spesso usato per lubrificare il motore di auto sportive potenti ad alte prestazioni. Di contro, a causa dell’elevata resistenza all'avviamento può influire sulle prestazioni dinamiche del motore. In aggiunta, maggiore è la scala delle temperature di utilizzo, più breve sarà la sua durata.

Per quanto riguarda il 5w30, questo viene pompato meglio attraverso il sistema di lubrificazione. Garantisce una migliore pulizia dei componenti del sistema di alimentazione, favorendo il raffreddamento e il risparmio di carburante. Di contro, in caso di incremento delle lacune nelle coppie di attrito, quando si utilizza questo olio si possono verificare delle perdite d’olio.

3 consigli importanti per una scelta ottimale

  1. Se si utilizza il proprio veicolo in città, si guida spesso in mezzo agli ingorghi del traffico, si guida ad alta velocità e la propria auto è vecchia, allora conviene usare l’olio 5w40. Se invece si preferisce una guida più rilassante, risparmiare carburante e puntare su qualcosa che sia più eco-compatibile, allora è meglio scegliere un olio del tipo 5w30.
  2. In aggiunta alla viscosità, ecco alcuni parametri di cui tenere conto quando si sceglie il lubrificante:
    • Composizione dell’olio di base. Con alcuni motori è possibile usare solo oli sintetici, mentre per altri solo quelli minerali.
    • Classificazione API e ACEA. Anche gli oli caratterizzati dallo stesso grado di viscosità SAE possono differire per il quantitativo di additivi, il contenuto di cenere e altri parametri. Questi sistemi di classificazione tengono conto di tutte queste differenze.
  3. Ricordarsi che è possibile sostituire l'olio di tipo 5w30 con quello 5w40 e viceversa solo se concesso dal costruttore d’auto. In caso contrario, si rischia di guastare il motore in modo prematuro.

Perché è così importante l'approvazione dell'olio motore da parte di un costruttore d’auto 

Di fatto, la viscosità dell'olio è un parametro alquanto relativo. Infatti, dal momento che la sua temperatura cambia durante il funzionamento del motore, la sua viscosità e lo spessore del film di olio possono aumentare o diminuire. Quando si progetta un motore, i progettisti calcolano con precisione la dinamica con cui cambiano le caratteristiche dell'olio motore, scegliendo il prodotto migliore in corrispondenza dei requisiti nelle varie modalità di funzionamento del motore.

Ad esempio, quando si avvia un motore lo spessore del film d'olio è molto più elevato rispetto a quando il motore raggiunge la temperatura di esercizio. Quanto detto causa un aumento dell'attrito tra le parti in contatto. Questo favorisce un riscaldamento più rapido del motore. Quando la temperatura aumenta, la viscosità dell'olio tende ad abbassarsi, così come la forza di attrito e il carico sul motore.

Se la viscosità dell'olio va oltre il valore specificato dal produttore, il motore sarà soggetto a carichi eccessivi durante la fase di avviamento. Quanto descritto diventa molto pericoloso all'aumentare del numero di giri del motore, ovvero quando la velocità di taglio aumenta bruscamente, mentre la viscosità non corrisponde alla temperatura di esercizio. In questo caso si corre il rischio di surriscaldare il motore. In aggiunta, il funzionamento costante sotto carichi eccessivi influenza anche la sua durata. Inoltre, il surriscaldamento continuo, favorisce un’ossidazione più rapida del lubrificante.

Di contro, anche la viscosità ridotta non è meno pericolosa. La presenza di una pellicola di olio poco durevole fa si che le parti a contatto si consumano molto più velocemente a causa dell’attrito. Inoltre, quando il motore opera ad alti regimi, la scarsità di olio può anche causare il grippaggio del motore e il lubrificante si brucerà più velocemente.

Conclusione

Scegliere sempre i lubrificanti sulla base delle raccomandazioni tecniche del costruttore. Nel caso in cui è possibile utilizzare oli con diversi livelli di viscosità, scegliere quello che meglio si adatta alle condizioni operative del veicolo, nonché alle condizioni dei suoi componenti e unità. In aggiunta, ricordarsi che non è sufficiente tenere conto solamente dell’indice di viscosità: anche la composizione dell'olio di base e la sua classe/categoria API e ACEA sono importanti. Se si sceglie l'olio con calma e lo si acquista su AUTODOC, il motore della propria auto sarà protetto in modo affidabile per tutta la durata della stagione invernale.

loader Attendere, prego...

2.500.000 pezzi di ricambio : trova il ricambio giusto per la tua auto.
Cerca ricambi.

Tipo richiesta Esempio
Pezzi di ricambio Dischi freno
Pezzi di ricambio + Produttore Filtro olio DENCKERMANN
Pezzi di ricambio + Produttore auto Candele (candela di accensione) RENAULT
Pezzi di ricambio + Numero articolo Tergicristalli VP00500
Numero articolo VP00450
Numero articolo + Produttore VP00400 DENCKERMANN
OEN GCL161
OEN + Produttore 30500PM5A03 DENCKERMANN