Plus
Provi il conto premium
0   Articoli
#
0,00 €
Il tuo carrello è vuoto

iDisc: 90% di polvere
in meno durante la
frenata

iscriviti
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per ricevere le nostre ultime novità e suggerimenti inserisci per favore la tua e-mail:

La società tedesca, facente parte del gruppo Robert Bosch GmbH, ha recentemente presentato al monto il suo nuovo sviluppo: i dischi freno chiamati iDisc. La loro caratteristica principale consiste in un sottile rivestimento di carburo di tungsteno grazie a cui si sono migliorate più volte le prestazioni.

Il carburo di tungsteno è uno dei materiali più duri al mondo e di poco inferiore al diamante. I dischi freno caratterizzati da questo rivestimento, risultano resistenti all'abrasione e durano il doppio rispetto a quelli in ghisa. In aggiunta, durante una frenata producono il 90% in meno di polvere rispetto ai dischi ordinari. Pertanto, l'iDisc contribuisce in modo significativo anche alla tutela dell'ambiente. Infatti, secondo le statistiche, la polvere dei freni rappresenta quasi il 16% di tutte le emissioni nocive prodotte da un veicolo.

Anche la riduzione dell'abrasione ha un significato importante: installando gli innovativi iDisc, i conducenti di auto possono dimenticare di acquistare speciali prodotti per rimuovere la polvere dai cerchioni, e quindi si risparmia anche tempo e denaro.

Un altro indiscutibile vantaggio offerto da questa tipologia di dischi è la loro resistenza al surriscaldamento. Anche dopo più cicli di accelerazione e decelerazione, le loro proprietà prestazionali non peggiorano. Chi ama le auto sportive, sicuramente apprezzerà anche l'aspetto elegante che caratterizza questi dischi. I produttori sostengono che la superficie non si oscura mai per tutta la durata di servizio.

Inoltre, il carburo di tungsteno è esente da corrosione, quindi l'efficacia della frenata è garantita a lungo. Grazie alla mancanza del film di ruggine, non appena si preme sul pedale del freno, si garantisce un contatto sicuro ed immediato tra il disco e la pastiglia freno.

Il prezzo di questi nuovi dischi è tre volte più alto del prezzo dei normali dischi freno in ghisa, e tre volte più basso del prezzo di quelli in ceramica. Infine, è bene notare che le specifiche tecniche dei freni iDisc sono simili a quelle dei dischi freno in ceramica; quindi, si tratta sicuramente di un buon acquisto.